L’unica sicurezza è la nostra felicità.

FREEDOM

Come dice Gianluca Gotto nel suo libro “Le coordinate della felicità” la maggior parte delle persone seguono uno stile di vita basato su “La grande legge dell’uno”, un lavoro, una casa, mutui, rate e una serie di abitudini intoccabili che fanno della propria vita una schiavitù mentale e finanziaria ma anche una vita di sicurezze dentro una confort zone molto precisa e difficile da varcare. 

Poi ci siamo noi, con l’anima a forma di nuvola e tanti sogni dentro un cassetto pronto ad essere aperto, dove l’unica sicurezza è la nostra felicità, dove la confort zone cambia come il vento, dove l’avventura è all’ordine del giorno. Noi che per armadio abbiamo il nostro amato zaino e come casa un sacco a pelo, un ostello o un Caravan

C’è chi direbbe che siamo pazzi, fuori di testa e sprechiamo il nostro tempo senza crearci un futuro quando loro non sanno che il nostro tempo e il nostro futuro sono tenere viva la nostra felicità e la nostra libertà! Per noi Viaggiare, Assaporare, Scoprire nuove culture e imparare nuove lingue è una boccata d’aria fresca, è passione a tempo pieno, è pura Libertà!

La prima volta che decisi di prendere in mano la mia vita ma sopratutto la mia libertà, correva l’anno 2016. Lavoravo come magazziniere in una catena di supermercati italiana dove conobbi persone fantastiche che tante volte trasformavano quelle lunghe ore sugli scaffali in leggerezza, armonia e gioco di squadra. Che dire avevo un lavoro fisso, uno stipendio al mese che mai sarebbe mancato ma pur essendo contento di tutto ciò che mi circondava il mio sogno era un altro e quando la notte straziato e stanco poggiavo la testa sul cuscino pensavo e mi chiedevo se veramente quella fosse la vita che desideravo

Un giorno tra quegli scaffali conobbi una ragazza che mi diede una botta di positività incredibile, stessi pensieri e stesse emozioni tanto da spingermi a cambiare vita e uscire da quella confort zone e sicurezza finanziaria per sempre. Io ragazzo con mille e più sogni in un cassetto, curioso e con voglia di esplorare il mondo in lungo e largo feci il mio primo passo da gigante! Quel ragazzo che prese l’aereo forse solo una volta nella sua vita si era ritrovato con un passaporto in manoun biglietto per Londra solo andata e una nuova avventura che lo stava aspettando, ma sopratutto ora si sentiva la persona più libera e felice del mondo.

Ricorda c’é sempre una prima volta a tutto, bisogna solo avere il coraggio di fare quel passo nella vita, bisogna dare spazio ai sogni e all’istinto senza pensare a nulla! Bisogna avere il coraggio di perdere di vista la terra ferma, cambiare, rischiare, navigare oltre le nostre possibilità e tutto quello che è certezza, solo così potremo dire di aver vissuto veramente a modo nostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *